Registrati
Il Presidente della Repubblica Napolitano aderisce all' XI edizione del Premio Bonifacio VIII. Ricco il programma dei festeggiamenti di chiusura del decennale con la Fanfara dei Carabinieri a Cavallo. Concerto e Comitato Scientifico al "Barberini"
comitato_scientifico_1

Prende il via con la comunicazione ufficiale da parte del Quirinale dell’Adesione del Presidente della Repubblica e sua medaglia di rappresentanza, l’undicesima edizione del Premio Nazionale ed Internazionale Bonifacio VIII (cerimonia di chiusura) che si svolgerà venerdì prossimo presso la Sala della Ragione del Comune di Anagni, nell’ambito dei festeggiamenti del decennale di fondazione dell’Accademia Bonifaciana, che nel corso del 2013, ha visto varare diverse iniziative a  carattere sociale, culturale e umanitario.

 

Prima della consegna degli ormai ambiti riconoscimenti firmati dal maestro Egidio Ambrosetti, c’è stata a Roma presso il Palazzo Barberini, la Riunione del Comitato Scientifico al gran completo, per confermare tutte le candidature arrivate sul tavolo del Presidente dell’Accademia Bonifaciana cavaliere Sante De Angelis. A presiedere l’incontro il Cardinale Josè Saraiva Martins, che ha potuto toccare con mano in qualità di Presidente Onorario del Consiglio Direttivo la realtà viva e pulsante dell’istituzione che opera incessantemente da dieci anni al servizio della Chiesa e della Società Civile. “L’adesione del Capo dello Stato Giorgio Napolitano – ha detto soddisfatto De Angelis – la prima dopo dieci edizioni del Premio Bonifacio VIII, è per noi motivo di grande orgoglio e di soddisfazione, perché esprime in modo tangibile il vivo apprezzamento del primo cittadino italiano, per ciò che facciamo attraverso le nostre iniziative rivolte alla promozione della pace, del dialogo e della solidarietà”. La notizia, annunciata prima di proclamare gli assegnatari del “Bonifacio”, che saranno resi pubblici nella conferenza stampa di metà settimana, è stata accolta con calore da tutto il Comitato e dai delegati presenti a Roma. Il programma in via di definizione in questi giorni, tra lo staff del Presidente ed il professor Gaetano D’Onofrio, che curerà come sempre la conduzione della serata prevede la partecipazione in Anagni, della Fanfara dei Carabinieri a cavallo, che aprirà i festeggiamenti con un solenne corteo lungo tutto corso principale della città, partendo da Porta Cerere per giungere fino a piazza Innocenzo III, dove avverrà l’accoglienza degli ospiti ed insigniti. Dopo la visita alla cattedrale, cripta e palazzo papale, ci sarà l’inaugurazione e la benedizione dei nuovi locali di Cancelleria e di Rappresentanza dell’Accademia Bonifaciana in via Vittorio Emanuele 275. Seguirà poi la cerimonia degli onori ai caduti in piazza Cavour per iniziare la cerimonia dei premi nella splendida Sala duecentesca della Ragione, messa gentilmente a disposizione dall’Amministrazione Comunale. L’evento della Riunione del Comitato Scientifico a Roma, è stata anche l’occasione per accogliere, dopo il pranzo di gala, un ospite internazionale di grande portata e di umanità: il principe Pio Duarte Duca di Braganza Capo della Casa Reale del Portogallo, a cui è stato conferito in anticipo il Premio Internazionale Bonifacio VIII da parte del cardinale Saraiva Martins ed uno scambio interculturale anche con altre realtà socio culturali presenti.  A rendere ancora più solenne l’evento c’ha pensato l’Accademia Pentakaris di Reggio Calabria, che con maestria si è esibita in canti appropriati, così come ha fatto la sera precedente al Circolo Sottufficiali della Marina Militare, per dare il benvenuto ai delegati ed accademici bonifaciani, giunti nella Capitale dall’Italia e dall’Estero per l’evento programmato dall’ufficio di presidenza. Tra i presenti, ricordiamo tra gli altri, oltre al già citato Porporato, l’Arcivescovo Emery Kabongo Kanundowi, il Console d’Italia a Tiro Ahmad Seklaoui, il generale di Corpo d’Armata Rocco Panunzi, la medaglia d’oro al Valor Militare Marco Coira, il professor Sylvain Mukenge e il Dottor Giuseppe Morabito della Nato. (foto di Daniele Arduini)

Foto serata di gala e concerto dell'Accademia Pentakaris di Reggio Calabria (foto di Daniele Arduini)

Riunione Comitato Scientifico presso Palazzo Barberini (foto di Daniele Arduini)

comitato_scientifico_2concerto_al_circolo_marina_1concerto_al_circolo_marinacomitato_scientifico_2console_seklaoui_principe_duarte_card._saraiva_e_de_angelisFanfara_Carabinieri_

Condividi
 

Foto Gallery

News

IL PRESIDENTE DELLA CORTE COSTITUZIONALE GIORGIO LATTANZI AD ANAGNI PER RICEVERE IL PREMIO INTERNAZIONALE BONIFACIO VIII

“Ritornando dopo parecchi anni ad Anagni, l’ho trovata sempre più bella ed interessante per i ricordi di Bonifacio VIII e poi naturalmente per i suoi monumenti… Inutile dire che ritornerò presto!”. Così, il Presidente della Corte Costituzionale Giorgio Lattanzi, lasciò scritto nell’albo d’oro dei visitatori della Accademia Bonifaciana di Anagni, lo scorso 14 settembre, quando, in forma privata, accolto dal Rettore Presidente Sante De Angelis, visitò la sede in Via Leone XIII, la Basilica Cattedrale e il Palazzo Papale.

Condividi
Leggi tutto...
un_lasapienza_roma

universitacassino_fr

150 anni unita_italia

stato maggiore difesa_italiana

stato maggiore della difesa

ordinariato Militare_Italia

ordine_costantiniano

unifil

operaPadrePio

 

istituto

la Nostra Sede

L'Accademia Bonifaciana, ha sede presso il palazzo di Bonifacio VIII di Anagni, da tre secoli custodito dalle Suore Cistercensi della Carità, venne edificato nel XII secolo e in origine appartenne alla famiglia dei Conti. Fu abitato da Papa Gregorio IX (Ugolino Conti) che il pri­mo settembre 1230 vi ospitò Federico II...  Leggi articolo

Copyright © 2020. www.accademiabonifaciana.eu. Designed by A. Raggi

Box

Registrati

*
*
*
*
*

Fields marked with an asterisk (*) are required.