Gemellaggio tra la Fondazione Bonifacio VIII e l’Accademia Bonifaciana, in nome della ricerca e della cultura

gemellaggio_Accademia_Bonifaciana_-_Fondazione_Bonifacio_VIII_2In occasione della manifestazione di apertura della XII edizione del Premio Nazionale ed Internazionale Bonifacio VIII, presso la Sala della Ragione del Comune di Anagni, si è svolta la cerimonia della firma del gemellaggio tra la Fondazione Bonifacio VIII e l’Accademia Bonifaciana di Anagni, alla presenza del Cardinale Franc Rodè, Prefetto emerito della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica. A firmare le due pergamene il Presidente della Fondazione Bonifacio VIII (già Scuola Cattolica della Diocesi di Anagni-Alatri) professoressa Anna Marsili ed il Presidente dell’Accademia Bonifaciana Cavalier Sante De Angelis. Di altissimo livello il parterre presente, oltre a Sua Eminenza, gli ospiti ecclesiali sono stati l’Arcivescovo emerito di Pompei monsignor Carlo Liberati che ha ritirato la nomina di membro del Comitato Scientifico. Per la diplomazia era presente S.E. il Professor Neritan Ceka, Ambasciatore della Repubblica di Albania presso l’Italia e San Marino, oltre a S.E. la Dottoressa Emilia Zarrilli, Prefetto della Provincia di Frosinone e l’Onorevole Professor Vincenzo Scotti, già più volte Ministro della Repubblica Italiana, esponente di spicco della vecchia Dc e Presidente della Link Campus University di Roma. Per il mondo Militare ed istituzionale l’Ammiraglio Ispettore  Capo Felicio Angrisano, Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto; il Generale di Corpo d’Armata Vincenzo Porrazzo, Capo Dipartimento Trasporti e Materiali dell’Esercito ed il Generale Brigrata Aerea Pietro Iodice, Comandante del 4° Reparto Tecnico Manutentivo dell’ Aeronautica Militare di Latina. Ha reso gli onori e l’accoglienza degli ospiti la Banda Trasporti e Materiali dell’Esercito diretta dalla maestro Fioravante Santaniello, che ha allietato la serata con alcuni brani scelti appositamente per l’occasione. Apprezzati gli interventi del Cavaliere Sante De Angelis e della professoressa Anna Marsili, che prima di sottoscrivere il gemellaggio ufficiale tra i rispettivi Enti, hanno voluto spiegare ai presenti le finalità che li accomunano. La Fondazione Bonifacio VIII, attraverso l’Istituto Paritario costituito dalla Scuola Media “Bonifacio VIII” e dal Liceo Classico e Scientifico “Leoniano”, intende promuovere nei giovani la passione e l’emozione per la conoscenza; passione che è la madre del pensiero, come l’emozione è la madre della conoscenza. Da qui la necessità di promuovere forme e spazi di socializzazione animati dal desiderio di creare legami sociali e di pensiero, di dar vita ad un’educazione capace di essere custode della conoscenza ma anche della speranza. La nostra missione è quella di contribuire alla for¬mazione integrale della persona nella sua interrelazione sociale ispirandoci al Vangelo. Educazione come “Capolavoro della speranza”, per dirla con monsignor Lorenzo Loppa, nostro amato Vescovo. Così come anche l’Accademia Bonifaciana, da oltre dieci anni sul territorio ha come scopo educativo aGemella formare il giovane alla ricerca della verità e allo sviluppo della cultura. La verità è quella che si raggiunge faticosamente attraverso un’onesta ricerca perso¬nale, insieme e nel rispetto degli altri, nella pari dignità tra uomo e donna, senza distinzioni di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni poli¬tiche, di condizioni personali e sociali, di cultura, come recita la Costituzione della nostra Repubblica. Lo sviluppo della cultura richiede non solo creatività, assimilazione, ma soprattutto misura ed equilibrio ponderato.

gemellaggio_Accademia_Bonifaciana_-_Fondazione_Bonifacio_VIII_1

gemellaggio_Accademia_Bonifaciana_-_Fondazione_Bonifacio_VIII_3

gemellaggio_Accademia_Bonifaciana_-_Fondazione_Bonifacio_VIII_4

gemellaggio_Accademia_Bonifaciana_-_Fondazione_Bonifacio_VIII_5

Condividi