Registrati
Il Generale Paolo Ruggiero, Comandante per la Formazione e della Scuola di Applicazione dell’Esercito, è stato promosso al grado di “Corpo d'Armata”, le felicitazioni della Bonifaciana
de-angelis-ruggiero2

Auguri vivissimi al Generale Paolo Ruggiero, Comandante per la Formazione e della Scuola di Applicazione dell’Esercito , per la promozione al grado di “Corpo d'Armata”, Premio Internazionale Bonifacio VIII 2008 ed attivissimo membro del Comitato Scientifico dell' Accademia Bonifaciana dal 2009. Riportiamo parte della lettera che lo stesso Generale, inviò al Presidente De Angelis, a pochi giorni dal conferimento del Premio Bonifacio VIII il 22 novembre 2008, che testimonia la sua stima ed il suo affetto verso l’Accademia Bonifaciana ed il suo Presidente, che è poi continuato e rafforzato come membro del Comitato Scientifico: “…desidero ancora una volta ringraziarLa di cuore per l’altissimo onore che ha voluto riservarmi con il conferimento del Premio Internazionale Bonifacio VIII, ricevuto nel corso della suggestiva cerimonia di Sabato 22 novembre scorso ad Anagni. Ho vissuto, mi creda, con grande emozione tutto l’evento, sia per il privilegio di essere stato prescelto ed associato a tante altre illustri personalità premiate, sia perché attraverso le immagini della missione UNIFIL in Libano, proiettate durante la cerimonia, ho ripercorso con la mente l’esaltante esperienza di Comandante del Contingente nazionale e di operatore di pace in un paese ricco di tanto fascino ma altrettanto penosamente straziato da tanti anni di guerra. Conservo di quel periodo un ricordo bellissimo e ancora molto vivo. Certamente, tra le cose più significative impresse nella mia memoria vi è il piacere di averLa avuta quale illustre ospite ma anche, al tempo stesso, quale “umile soldato” che ha voluto condividere con noi le stesse esperienze ed emozioni. La Sua presenza in Libano ci ha permesso di ancor meglio conoscere, con una testimonianza discreta ma comunque diretta e intensa, l’importante realtà della Accademia Bonifaciana e la sua meritoria attività, all’insegna dei principi di pace e solidarietà, svolta a tutto campo a favore dei più bisognosi. Una missione di sacrificio e generosità, per molti aspetti simile a quella della professione militare che è votata a donare ogni possibile risorsa, al limite anche il bene supremo della vita, a favore del prossimo. Desidero quindi ringraziare vivamente Lei, Gentile Presidente, i membri del Consiglio Direttivo e del Comitato Scientifico dell’Accademia Bonifaciana per l’attenzione che, attraverso il premio conferitomi, è stata rivolta a tutti i militari italiani che ogni giorno sono impegnati all’estero in missione di pace, rappresentando con umiltà e onore il nostro Paese, per portare solidarietà, aiuto concreto e stabilità a genti meno fortunate di noi. Queste attestazioni di stima e riconoscenza confermano la bontà dei nostri intenti e rafforzano ancor più in tutti noi la volontà di proseguire”.
Questi i punti salienti della carriera del Gen. C.A. Paolo Ruggiero.
E' nato a Napoli il 26 settembre 1957, ove ha conseguito la maturità classica nel 1975. Ha frequentato, dal 1975 al 1979 il 157° Corso dell' Accademia militare di Modena e la Scuola di Applicazione di Torino. E' stato nominato Sottotenente di Artiglieria il 1° settembre 1977. E' stato promosso Generale di Corpo D’Armata il 1° luglio 2014. Da Tenente e Capitano ha prestato servizio, dal 1979 al 1989, a Casarsa della Delizia (PN) nei reparti delta Divisione corazzata "Ariete" e del 5° Corpo di Armata. Nel grado di Tenente Colonnello ha comandato, dal 1994 al 1995, il 1° gruppo "Cacciatori delle Alpi" della Scuola di Artiglieria di Bracciano (Roma). Da Colonnello ha comandato a Vercelli", dal 2000 al 2001, il 52° reggimento "Torino" della Brigata meccanizzata "Centauro". Promosso nel 2005 Generale di Brigata, ha comandato, dal 2006 al 2008, la 132" Brigata Corazzata "Ariete" a Pordenone. Durante tale periodo è stato impiegato, da ottobre 2007 a maggio 2008, In Libano nell'Operazione a guida ONU denominata UNIFlL - Leonte 3 al comando delta "Joint Task Force lebanon - Sector West", con alle dipendenze contingenti militari di Italia, Francia, Corea del Sud, Ghana e Slovenia. Promosso nel 2009 Generale di Divisione dal 2010 al 2012 è stato il l° Comandante del Comando Artiglieria in Bracciano e successivamente ha ricoperto l’incarico di Capo di Stato Maggiore del Comando Logistico dell’Esercito sino al febbraio 2014. Dal 21 febbraio 2014 è il Comandante per la Formazione e Scuola di Applicazione dell' Esercito. Il 1° luglio 2014 è stato promosso Generale di Corpo di Armata. Ha ricoperto inoltre vari incarichi sia presso lo Stato Maggiore dell' Esercito (SME) che presso lo Stato Maggiore della Difesa (SMD), ed in particolare: Addetto presso gli Uffici Personale (1990 - 1991) e Armi (1992 - 1993) dello SME; Capo Sezione di SM dell' Ufficio Generale del Capo di SME (1995 - 1997); Capo Ufficio Piani e Situazione dello SME (2001 - 2004); Capo Ufficio del Sottocapo dello SMD (2004 - 2005); Capo Ufffcio di SM del Capo di Stato Maggiore della Difesa (2005 - 2006); Capo Ufficio Generale dello Stato Maggiore dell'Esercito (2008 - 2010); Capo di Stato Maggiore del Comando logistico dell' Esercito (2012 - 2014). E' stato inoltre, dal 1997 al 2000, Addetto Militare Aggiunto presso l'Ambasciata d'Italia a Washington D.C. (USA). Ha frequentato numerosi corsi nazionali ed internazionali, tra cui in particolare: US Army Fleld Artillery Advanced Course, in Fort SIIl, Oklahoma (USA); 114° Corso di Stato Maggiore e 116° Corso Superiore, alla Scuola di Guerra in Civitavecchia; US Army Command and General Staff College, in Fort Leavenworth, Kansas (USA); Senior International Defence Management Course, in Monterey, California (USA). Ha conseguito presso l'Università di Torino la laurea ed il Master di Il° livello In Scienze Strategiche. E' ottimo conoscitore della lingua Inglese. Le principali onorificenze ed i riconoscimenti di cui è insignito sono: Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana; Croce d'argento al merito dell'Esercito Italiano; Medaglia Mauriziana al merito di 10 lustri di carriera militare; Medaglia di argento al Merito di Lungo comando; Croce d'oro con stelletta per anzianità di servizio militare; Medaglia NATO di partecipazione alla missione in Bosnia; Medaglia NATO di partecipazione alla missione in Kosovo; Medaglia ONU di partecipazione alla missione UNIFIL in Libano; Medaglia nazionale commemorativa per le operazioni di pace; Meritorious Service Medal dell'Esercito degli Stati Uniti; Medaglia della Cooperazione Internazionale di II Grado della Repubblica Slovena; Cavaliere dell'Ordine del Cedro della Repubblica del Libano; Cavaliere di Merito con placca dell'Ordine Costantiniano di San Giorgio; Ordine di Santa Barbara della US Army Fleld Artillery Association; Premio Internazionale "Bonifacio VIII" 2008, dell' Accademia Bonifaciana; Cittadinanze onorarie delle città di Lawton (USA), Leavenworth (USA) e Tiro (Libano).

Il Gen. Ruggiero è sposato con la Signora Holly Ann HOWE e ha due figlie, Adriana e Valeria.

10
12
Ruggiero1

Condividi
 

Foto Gallery

News

IL PRESIDENTE DELLA CORTE COSTITUZIONALE GIORGIO LATTANZI AD ANAGNI PER RICEVERE IL PREMIO INTERNAZIONALE BONIFACIO VIII

“Ritornando dopo parecchi anni ad Anagni, l’ho trovata sempre più bella ed interessante per i ricordi di Bonifacio VIII e poi naturalmente per i suoi monumenti… Inutile dire che ritornerò presto!”. Così, il Presidente della Corte Costituzionale Giorgio Lattanzi, lasciò scritto nell’albo d’oro dei visitatori della Accademia Bonifaciana di Anagni, lo scorso 14 settembre, quando, in forma privata, accolto dal Rettore Presidente Sante De Angelis, visitò la sede in Via Leone XIII, la Basilica Cattedrale e il Palazzo Papale.

Condividi
Leggi tutto...
un_lasapienza_roma

universitacassino_fr

150 anni unita_italia

stato maggiore difesa_italiana

stato maggiore della difesa

ordinariato Militare_Italia

ordine_costantiniano

unifil

operaPadrePio

 

istituto

la Nostra Sede

L'Accademia Bonifaciana, ha sede presso il palazzo di Bonifacio VIII di Anagni, da tre secoli custodito dalle Suore Cistercensi della Carità, venne edificato nel XII secolo e in origine appartenne alla famiglia dei Conti. Fu abitato da Papa Gregorio IX (Ugolino Conti) che il pri­mo settembre 1230 vi ospitò Federico II...  Leggi articolo

Copyright © 2020. www.accademiabonifaciana.eu. Designed by A. Raggi

Box

Registrati

*
*
*
*
*

Fields marked with an asterisk (*) are required.