Il Rettore prof. Massimo La Corte ci ha lasciato, l'Accademia Bonifaciana perde un grande amico e sostenitore!
rettore_massimo_la_corte

 

Il professor Massimo La Corte, già Rettore del Convitto Nazionale “Regina Margherita” di Anagni, è deceduto nei giorni scorsi presso l’abitazione del figliolo a Marina di Massa, all’età di 70 anni, dopo una lunga sofferenza. Un uomo dalle grandi doti umane, professionali e grande formatore di giovani, che in otto anni di rettorato (dal 1997 al 2005) aveva riportato il prestigioso Convitto Nazionale dedicato alla prima Regina d’Italia e da lei stessa inaugurato nel 1890, ad una situazione di rilancio e di elevata capacità di apertura con il mondo esterno e soprattutto con la città di Anagni, che lui fin da subito ha amato nonostante non fosse di origine ciociara. Il Rettore La Corte, è stato anche il primo Direttore Artistico dell’Accademia Bonifaciana, nel 2003 e negli anni a seguire un membro autorevole del Comitato Scientifico, sempre premuroso e valido consigliere del Presidente Cavalier Sante De Angelis, che lo ricorda con grande affetto e riconoscenza filiale. “Il Rettore, è stato un grande saggio, un amico, un punto di riferimento. Un professionista e un docente di livello. A volte poteva sembrare duro – ha detto il presidente Sante De Angelis - ma era sempre determinato ed un buono, con chi lo meritava. Un maestro. Non frasi di circostanza ma il sentimento di una città, quella di Anagni, che ha avuto per otto anni  la fortuna di avere il professor La Corte come maggiore esponente del Convitto Nazionale. Chi ha imparato da lui, chi ci si è confrontato, chi l'ha stimato come chi supera i maestri». «E’ un momento triste. Oggi siamo tristi – così si è pronunciato l'amico De Angelis, alla Riunione del Comitato Scientifico e dei Delegati accademici, venerdì scorso - abbiamo perso un grande amico e l’Accademia Bonifaciana ha perso un grande sostenitore». «Ricordo i tantissimi incontri avuti con lui e le chiacchierate nel suo studio - ha detto ancora - con Massimo, che sapeva sempre trovare la soluzione più efficace ed elegante ad ogni questione, ma che soprattutto considerava sempre tenendo conto che dietro i ragionamenti ci sono le persone». Nei prossimi giorni il Rettore La Corte verrà ricordato con una Santa messa di suffragio, organizzata all’insegnante Letizia Frattale, oltre che, il prossimo 12 dicembre in occasione della cerimonia di inaugurazione dell’Anno Accademico della Bonifaciana e del conferimento del premio Bonifacio VIII.

 

Condividi