Il Cardinal Vicario Vallini ed il Presidente Casini al Premio Bonifacio VIII
il_Papa_Francesco_ed_il_suo_Vicario_Vallini

Grande attesa per l’apertura dell’anno accademico della Bonifaciana e per la cerimonia di chiusura della XII edizione del premio nazionale ed internazionale Bonifacio VIII.

Due saranno i personaggi tanto attesi, per il “peso” istituzionale che essi hanno nella Chiesa e nello Stato, vale a dire il Vicario di Papa Francesco, il cardinale di Roma Agostino Vallini ed un politico che da sempre si contraddistingue nell’ultimo ventennio della storia italiana ed europea, il Senatore Pier Ferdinando Casini, Presidente della Commissione Affari Esteri del Senato, già presidente della Camera dei Deputati che hanno accolto l’invito del Presidente dell’Accademia Bonifaciana Cavalier Dottor Sante De Angelis, degli Enti Patrocinatori e del Comitato Scientifico a presenziare a quest’evento, così come l’On. Domenico Rossi Sottosegretario di Stato alla Difesa, in rappresentanza del Governo della Repubblica. Ad accogliere il Cardinal Vicario Vallini e tutti gli altri ospiti ed insigniti, oltre al Presidente della Bonifaciana, il Presidente Onorario dell’Accademia Bonifaciana Cardinale Josè Saraiva Martins, il Presidente del Comitato Scientifico monsignor Franco Croci e della Giuria monsignor Carlo Liberati,  il Vescovo della diocesi di Anagni-Alatri monsignor Lorenzo Loppa, il sindaco dottor Fausto Bassetta ed il Prefetto della provincia di Frosinone S. E. la dottoressa Emilia Zarrilli. Presenze, queste, di cardinali e prelati, ambasciatori, politici e magistrati, che chiuderanno in bellezza la XII edizione del Premio Bonifacio VIII, contraddistinta dall’alto livello culturale e sociale, che ormai dal 2003, evidenzia l’evento dell’anno dell’Accademia Bonifaciana. Un’edizione ricca di iniziative, prima fra tutti per l’arrivo ad Anagni della Bulla Indulgentiarum di papa Bonifacio VIII, gentilmente concessa per la quarta volta all’ istituzione anagnina dalla diocesi dei Marsi, dove è gelosamente custodita dal 1300, in occasione quest’anno dei 720 anni dall’elezione di Cajetani al soglio di Pietro, senza dimenticare l’inaugurazione della Scuola di formazione all’impegno sociale-politico-economico “S.E. Mons. Luigi Belloli” istituita dall’Accademia Bonifaciana quale Istituto di Cultura Universitaria e di Studi Superiori con il patrocinio morale del Comune di Anagni e della Fondazione Bonifacio VIII. A coordinare l’evento – durante il quale verranno notificate anche le nuove cariche accademiche -  sarà il Cavalier professor Gaetano D’Onofrio, mentre renderà gli onori la Banda del 1° Reggimento Granatieri di Sardegna diretta dal maestro Domenico Morlungo e si esibirà durante la serata il maestro tenore Giuseppe Gambi. Piena soddisfazione del Rettore Presidente De Angelis: “non solo per le alte adesioni istituzionali, ma soprattutto per le ragioni fondanti la nostra iniziativa, che dal 2003 è depositaria di un patrimonio di conoscenze, di solidarietà, di dialogo ed incontro tra popoli e culture”. I nomi degli insigniti nazionali ed internazionali (oltre ai già citati Vallini, Casini e Rossi)  verranno ufficialmente proclamati il prossimo 7 dicembre durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento.

On._casini_pierferdinandoil_presidente_De_Angelis_e_il_Card._Saraiva_Martinsprefetto_Emilia_Zarrilli
Condividi