Registrati
L’Accademia Bonifaciana ha presentato “Jubilate Deo”, concerto con la “Bulgarian Chamber Orchestra Orpheus”, per l’apertura dell’Anno Santo della Misericordia al “Principe di Piemonte” di Anagni
DSC_0797

 

In occasione dell'apertura dell’ Anno Santo della Misericordia l’Accademia Bonifaciana ha presentato “Jubilate Deo” Concerto tenuto dalla prestigiosa Bulgarian Chamber Orchestra "Orpheus", che si è svolto nella splendida cornice della Chiesa di San Pietro in Vineis  del Convitto Principe di Piemonte di Anagni messo gentilmente a disposizione dalla Dirigenza Inps, lo scorso mercoledì, 9 dicembre 2015.

 

Lo spunto per organizzare questo evento culturale davvero di livello sono state le parole di papa Francesco: “A volte ci sembra che Dio non risponda al male, che rimanga in silenzio. In realtà Dio ha parlato, ha risposto, e la sua risposta è la Croce di Cristo: una Parola che è amore, misericordia, perdono”, e così il Rettore Presidente dell’Accademia Cav. Dott. Sante De Angelis, insieme al Presidente del Comitato Scientifico Monsignor Franco Croci, d’intesa con il Direttore Artistico Professor Cesare Marinacci hanno voluto ricordare l’Apertura dell’Anno Santo Straordinario in coincidenza con la chiusura del 780° anniversario della nascita di Bonifacio VIII (1235) ideatore del primo Anno Santo della Storia della Chiesa (1300). E come sempre è stata la prima istituzione presente nella città dei papi a commemorare questo evento mondiale voluto dal Santo Padre. A presentare la manifestazione patrocinata moralmente dalla Fondazione Bonifacio VIII di Anagni e dall’Associazione “La Poesia del Cuore” di Frosinone, è stato il professor Gaetano D’Onofrio e dopo i saluti iniziali, c’è stata la consegna di alcune benemerenze e nomine accademiche, con la presentazione della medaglia con il logo ufficiale dell’Anno Santo Straordinario realizzata dal maestro Egidio Ambrosetti di Anagni. L’apertura della manifestazione è stata affidata al soprano Malvina Picariello, che ha offerto al pubblico presente la sua elevata interpretazione del “Panis Angelicus” composto da San Tommaso d'Aquino e musicato da César Franck, dell’Ave Maria di Schubert e dell’ Ave Verum di Mozart. Il Concerto finale, davvero sublime, ha, infine, proposto un ricco programma: Cesare Marinacci “Fede, Scienza e Virtù” (Inno Accademia Bonifaciana);  Johann Pachelbel “Canone in re maggiore”; Arcangelo Corelli “Concerto op. 6 n. 8 - Fatto per la notte del S. Natale” ; Max Reger “Andante lirico”; Edward Elgar “Serenata per archi op. 20”; Johann Strauss “Pizzicato polka - Raise Galopp - Radetzky March”. A dirigere l’orchestra è stato il maestro Enrico Volpe, alla presenza del collega bulgaro e fondatore della stessa orchestra il professor Raitcho Hristov. Fondata nel 1975 a Pernik da 13 musicisti e dal direttore d'orchestra Hristov, l’orchestra ospite dell’Accademia Bonifaciana, può vantare nel suo repertorio numerose opere significative per composizioni orchestrali da camera dal periodo barocco al repertorio contemporaneo. L'orchestra collabora costantemente con solisti e compositori sia bulgari che provenienti da varie Nazioni ed ha eseguito in prima assoluta musiche di compositori quali Wilfried Maria Danner, Johannes Reiche, Kurt Schwaen, John Metcalf e Andrew Orgee Alfred Schnittke ed altri. Per la sua attività concertistica l'orchestra da camera “Orpheus " ha auto numerosi riconoscimenti in Bulgaria e all’estero, fregiandosi della "Golden cetra" dell'Unione di musica e danza figurativa bulgara. Ha inoltre inciso numerosi cd e si è esibita in varie nazionalità: Paesi Bassi, Germania, Grecia, Russia, Repubblica Ceca, Polonia , Galles, Norvegia, Austria. Tra gli ospiti ricordiamo il già Commissario dell’Amministrazione Provinciale di Frosinone Giuseppe Patrizi; il Primo Dirigente della Polizia di Stato dottoressa Antonella Chiapparelli, dirigente del servizio di ordine pubblico della Questura della Provincia di Frosinone; il Col. Pilota Antonio Felicissimo, Comandante del 72° Stormo Aeronautica Militare e Comandante del Presidio Militare di Frosinone e il Generale di Brigata Giuseppe Sgamba, Comandante della 4° Brigata Telecomunicazioni Aeronautica Militare di Latina; oltre a numerosi delegati accademici provenienti da diverse località italiane e straniere, autorità religiose, civili e militari ed altre realtà accademiche italiane che da tempo collaborano con l’istituzione anagnina (il Comm. Giancarlo Muti, Presidente della Polisportiva San Luca di Roma e del Memorial Caduti di Nassiriya; il Cav. Dott. Gennaro Rimauro Presidente della Accademia Costantina e il Cav. Dott. Sandro Ambroselli, Presidente dell’Associazione no profit dell’Eroe Antonio Ambroselli).  Oltre a nomine accademiche bonifaciane, il Rettore Presidente De Angelis, ha consegnato anche alcune distinzioni onorifiche della Norman Academy e della International Academy of St George.

DSC_0766DSC_0774DSC_0835DSC_0910DSC_0957DSC_1062

Condividi
 

Foto Gallery

News

XII Corteo. Bulla a Cerchio (AQ)


Nel Comune marsicano di Cerchio, in provincia di L’Aquila, si è svolto nei giorni scorsi, il XII Corteo Storico che ha rievocato la “Bulla Indulgentiarum” di Bonifacio VIII (1300). Sono stati presenti all’evento – organizzata con precisione dall’Amministrazione Comunale cerchiese – i due Vice Presidenti del Consiglio della Regione Abruzzo,  il Presidente della Provincia aquilana Stefania Pezzopane, il Vicario Generale della Diocesi dei Marsi mons. Domenico Ramelli ed oltre trenta delegazioni di Comuni con rispettivi Gonfaloni. Tra gli interventi previsti ed attesi, quello del Presidente dell’Accademia Bonifaciana di Anagni Cav. Sante De Angelis, che ha partecipato all’evento, insieme al Gonfalone della Città dei Papi, con la Polizia Municipale ed il Vice Commissario Prefettizio dr Marcello Zottola.
Condividi
Leggi tutto...
un_lasapienza_roma

universitacassino_fr

150 anni unita_italia

stato maggiore difesa_italiana

stato maggiore della difesa

ordinariato Militare_Italia

ordine_costantiniano

unifil

operaPadrePio

 

istituto

la Nostra Sede

L'Accademia Bonifaciana, ha sede presso il palazzo di Bonifacio VIII di Anagni, da tre secoli custodito dalle Suore Cistercensi della Carità, venne edificato nel XII secolo e in origine appartenne alla famiglia dei Conti. Fu abitato da Papa Gregorio IX (Ugolino Conti) che il pri­mo settembre 1230 vi ospitò Federico II...  Leggi articolo

Copyright © 2017. www.accademiabonifaciana.eu. Designed by A. Raggi

Box

Registrati

*
*
*
*
*

Fields marked with an asterisk (*) are required.