Registrati
S.E. MONS. ANTONIO CILIBERTI HA RAGGIUNTO LA CASA DEL PADRE. ERA IL PRESIDENTE VICARIO DEL SENATO ACCADEMICO DELLA BONIFACIANA. PDF Stampa E-mail

lutto3L’Accademia Bonifaciana è in lutto perché il Presidente Vicario del Senato Accademico, già Premio Internazionale Misericordes sicut Pater e Premio Internazionale Bonifacio VIII, ci ha lasciato. Ha raggiunto la Casa del Padre, questa mattina a Roma S.E. mons. Antonio Ciliberti, arcivescovo emerito di Catanzaro-Squillace. Era stato operato ieri urgentemente al cuore al Policlinico Gemelli. Lo annuncia una nota della diocesi calabrese e dell’Istituzione anagnina, con la quale il Prelato era ormai da anni legato da sincera amicizia ed affetto, tanto da presenziare ed intervenire a tutti gli eventi accademici. Nato a San Lorenzo del Vallo, in provincia di Cosenza, il 31 gennaio 1935, si era formato nel Seminario di Rossano e nel Seminario maggiore di Caltanisetta. Ordinato sacerdote il 12 luglio 1959, il 7 dicembre 1988 veniva eletto vescovo della diocesi di Locri-Gerace. Promosso arcivescovo nella sede di Matera-Irsina il 6 maggio 1993, il 31 gennaio 2003 tornava nuovamente in Calabria alla guida dell’arcidiocesi di Catanzaro-Squillace. Aveva conseguito la licenza in Sacra Teologia alla Facoltà Teologica “San Luigi” di Posillipo-Napoli e laurea in Filosofia all’Università statale di Palermo. Nelle Commissioni episcopali della Cei aveva ricoperto il ruolo di membro per l’educazione cattolica, la cultura, la scuola e l’università. Il 25 marzo 2011, per raggiunti limiti d’età, aveva presentato le dimissioni da arcivescovo di Catanzaro-Squillace. “In questo momento di dolore, voglio fare mie le parole della diocesi di Catanzaro – ha detto il Rettore Presidente Sante De Angelis – monsignor Antonio, è stato per tutti un pastore dal cuore grande. È entrato nel cuore della gente cogliendone le gioie, le ansie, le sofferenze e fornendo risposte di speranza. Un uomo radicato nella fede più profonda e genuina, propria del popolo calabrese, di cui era fierissimo figlio e di grande cultura – ha aggiunto - senza però tralasciare la immensa conoscenza teologica e culturale. Era sempre contento ed orgoglioso di poter partecipare alle nostre riunioni ed iniziative, quando gli impegni pastorali glielo permettevano, tra tutte ricordo l’evento da lui presieduto organizzato in Calabria per il centenario di San Francesco di Paola lo scorso luglio, la cerimonia dell’ultimo conferimento del Bonifacio VIII ad Anagni e la giornata di studio con il Card. Ruini in ricordo di mons. Naro, lo scorso fine gennaio in Vaticano. Alla famiglia e alle diocesi che hanno avuto l’onore ed il piacere di averlo come Pastore e guida spirituale, giungano le nostre sincere condoglianze, che esprimo anche a nome del nostro Presidente del Comitato Scientifico S.E. Mons. Franco Croci e del Cardinale patrono José Saraiva Martins”. Il funerale, presieduto dall’arcivescovo metropolita di Catanzaro-Squillace mons. Vincenzo Bertolone, presidente della Conferenza episcopale calabra, sarà celebrato lunedì 3 aprile, alle ore 17.30, nella cattedra

Condividi
 

Foto Gallery

News

XII Corteo. Bulla a Cerchio (AQ)


Nel Comune marsicano di Cerchio, in provincia di L’Aquila, si è svolto nei giorni scorsi, il XII Corteo Storico che ha rievocato la “Bulla Indulgentiarum” di Bonifacio VIII (1300). Sono stati presenti all’evento – organizzata con precisione dall’Amministrazione Comunale cerchiese – i due Vice Presidenti del Consiglio della Regione Abruzzo,  il Presidente della Provincia aquilana Stefania Pezzopane, il Vicario Generale della Diocesi dei Marsi mons. Domenico Ramelli ed oltre trenta delegazioni di Comuni con rispettivi Gonfaloni. Tra gli interventi previsti ed attesi, quello del Presidente dell’Accademia Bonifaciana di Anagni Cav. Sante De Angelis, che ha partecipato all’evento, insieme al Gonfalone della Città dei Papi, con la Polizia Municipale ed il Vice Commissario Prefettizio dr Marcello Zottola.
Condividi
Leggi tutto...
un_lasapienza_roma

universitacassino_fr

150 anni unita_italia

stato maggiore difesa_italiana

stato maggiore della difesa

ordinariato Militare_Italia

ordine_costantiniano

unifil

operaPadrePio

 

istituto

la Nostra Sede

L'Accademia Bonifaciana, ha sede presso il palazzo di Bonifacio VIII di Anagni, da tre secoli custodito dalle Suore Cistercensi della Carità, venne edificato nel XII secolo e in origine appartenne alla famiglia dei Conti. Fu abitato da Papa Gregorio IX (Ugolino Conti) che il pri­mo settembre 1230 vi ospitò Federico II...  Leggi articolo

Copyright © 2018. www.accademiabonifaciana.eu. Designed by A. Raggi

Box

Registrati

*
*
*
*
*

Fields marked with an asterisk (*) are required.